di Davide Simone, giornalista e consulente di comunicazione politica

referendum-costituzionaleLa contesa referendaria sta vedendo l’impiego, massiccio e su larga scala, di uno degli strumenti più comuni nella e della propaganda politica: il “sondaggio”.
Utilizzato dalle parti in campo per condizionare l’opinione pubblica suggerendo l’idea dell’ineluttabilità della loro vittoria, il sondaggio rientra nella ““grassroots propaganda*” (diretta al “grass”, il “prato”, l’uomo comune) ed è “verticale”*, ovvero creata da gruppi di potere, in questo caso il governo e i principali partiti ed organi di informazione, da una parte e dall’altra.

*La “”treetops’ propaganda “ intende invece quel tipo di propaganda diretta agli strati più “alti” della popolazione (intellettuali, artisti, scrittori, cineasti, scienziati, cronisti, opinion makers, ecc). “Treetops” sta infatti a indicare i rami più alti dell’albero.
**La propaganda “orizzontale” è creata da gruppi di entità modeste e non proviene dall’alto

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Commenta questo Articolo