di Andrea Zerbola

carlo e zitaLe alte temperature unite al forte vento che in questi giorni colpisce il Portogallo non hanno risparmiato uno dei luoghi storici della città di Funchal, capitale dell’isola di Madeira.
Un incendio divenuto incontrollabile per il cambio della direzione del vento ha distrutto l’edificio principale della Quinta do Imperador, dove visse e si spense il primo aprile 1922 il beato Carlo d’Austria.
Era una delle ‘Quintas’ più emblematiche dell’isola, fatta costruire nel XIX secolo da un cittadino britannico, a Monte. Nel 1840, fu anche la residenza dell’artista Andrew Picken, a cui si devono moltissimi dipinti dell’isola. Nella residenza, oltre l’Imperatore d’Austria e la sua famiglia, furono ospitati tra gli altri l’Imperatrice Elisabetta d’Austria e i Sovrani portoghesi D. Carlos e Dona Amalia.
Dal 1982, è proprietà del Governo provinciale dell’isola di Madeira.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Sezione: Esteri, Eventi, News

Commenta questo Articolo