di Andrea Zerbola

FUNERALIIConforme il regio decreto di Re Carol I, fondatore della Dinastia rumena, il feretro della Regina Anna sarà accompagnato nel suo ultimo viaggio da 12 cavalli della Gendarmeria.
Bucarest è blindata e la circolazione è limitata per i funerali della Regina. Una Regina che non ha mai regnato, ma che ha saputo conquistarsi le simpatie dei sudditi. Migliaia hanno voluto portarle l’ultimo omaggio nella Sala del Trono del Palazzo Reale, descrivendola come un esempio di nobiltà e dignità.
Nella Sala del Trono solo il rumore del cambio della Guardia, una volta ogni ora, interrompe il silenzio e l’omaggio composto dei rumeni: giovani e famiglie, persone comuni e personalità politiche e culturali.
Chi è stato giovedì verso le 16 a Palazzo ha anche potuto esprimere personalmente le condoglianze alla Principessa Sofia e a sua figlia Elisabetta.
La Regina Anna, nata Principessa di Borbone Parma, era imparentata con tutte le Famiglie Reali europee. Molti hanno viaggiato fino a Bucarest per accompagnarla nell’ultimo viaggio verso il Monastero di Curtea de Arges, che ha già accolto i precedenti Sovrani.
13887010_1154563591255946_2863700772596022449_nTra i Principi presenti abbiamo: S.A.R. il Duca di Parma anche in rappresentanza della Famiglia Reale olandese, S.A.I.R. il Principe Lorenz del Belgio, S.A.I.R. l’Arciduchessa Marie Astrid d’Asburgo, nata Principessa del Lussemburgo, e suo marito l’Arciduca Christian, S.A.I.R. l’Arciduca Martino d’Austria, S.A.I. la Granduchessa Maria di Russia e S.A.I.R. il Principe Georg Friedrich di Prussia.
Il governo rumeno ha decretato per oggi il giorno di lutto nazionale.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Un Commento finora

  1. La Storia è conservata dalla dignità della persona. La coscienza del ruolo da svolgere ne concede dignità per il portamento e la consapevolezza. Conosco la Storia delle Monarchie Europee che sono il vanto e l’emblema dei popoli dalle L.A.R. rappresentati. I governi o amministratori nazionali hanno avuto pregio e onore dalle A.R.I. che Nobilmente ne sono il simbolo. Vedo in futuro un nuovo ruolo e un nuovo impegno delle Case Reali Europee nel governo diretto dei relativi sudditi. Un ricordo alla Regina Anna di Romania. R.I.P. – Dr. A. Parrella, SAVOIA di L.

Commenta questo Articolo